IONNA: la joint venture parte in quarta, 30 mila punti di ricarica in arrivo in Nord America!

0
14

Un’infrastruttura di ricarica capillare ed affidabile è essenziale per sostenere la crescita del mercato delle auto elettriche. Per questo motivo, lo scorso estate, BMW, General Motors, Honda, Hyundai, Kia, Mercedes e Stellantis hanno annunciato la creazione di una joint venture chiamata IONNA, con l’obiettivo di realizzare una rete di ricarica in Nord America. Il CEO della società è Seth Cutler, già esperto nel settore delle infrastrutture di ricarica.

La joint venture si è posta obiettivi ambiziosi, tra cui la realizzazione di una rete ad alta potenza con almeno 30 mila punti di ricarica. Le prime stazioni saranno installate entro il 2024 negli Stati Uniti e successivamente anche in Canada. L’infrastruttura sarà accessibile a tutti i veicoli elettrici e offrirà colonnine con connettori CCS e NACS, garantendo inoltre comfort e servizi aggiuntivi come toilette, punti di ristorazione e attività commerciali nelle vicinanze.

Le stazioni di ricarica IONNA saranno alimentate da energia rinnovabile e dotate di caricabatterie ad alta potenza per agevolare i viaggi a lunga distanza delle auto elettriche. Inoltre, saranno perfettamente integrate nei sistemi infotainment delle vetture dei marchi coinvolti nella joint venture, supportando la tecnologia Plug & Charge per semplificare il processo di ricarica senza l’uso di app o tessere.