48enne di Gallipoli si traveste da fantasma e lancia sassi alla ex: ammonito dal questore

0
7

Un uomo di 48 anni di Gallipoli è stato ripreso dalle telecamere mentre indossava un telo e lanciava un sasso alla finestra della casa della sua ex compagna, travestendosi da fantasma. In seguito a questo episodio, il questore lo ha ammonito. La figlia della donna ha denunciato l’accaduto sui social, sottolineando che l’uomo ha compiuto atti persecutori nei confronti della madre, tra cui danneggiamenti, minacce e lesioni personali.

Secondo la figlia, l’uomo non si è mai rassegnato alla fine del matrimonio e ha continuato a esercitare stalking nei confronti della sua ex compagna, causandole costante paura e ansia. La donna ha denunciato la situazione anche per attirare l’attenzione sul problema della violenza sulle donne, sottolineando l’importanza di ricevere sostegno quando le autorità non riescono a garantire giustizia.

La famiglia ha vissuto la situazione in modo riservato per un po’, ma di fronte alla mancanza di una risposta tempestiva alle denunce, hanno deciso di rendere pubbliche le persecuzioni subite. La donna ha riferito di come i social abbiano avuto un impatto significativo nel far emergere la sua situazione e nel ricevere sostegno.

In seguito a questi avvenimenti, il questore ha emesso un provvedimento di ammonimento nei confronti dello stalker, invitandolo a cessare immediatamente ogni comportamento persecutorio o violento nei confronti della vittima. La misura è stata adottata per garantire la sicurezza della donna, e in caso di violazione dell’ammonimento, lo stalker sarà arrestato.