La fine di Internet: il social in shock annuncia la sua morte – Scopri i dettagli dell’evento senza precedenti

0
46

Il panorama di Internet sta subendo un cambiamento radicale, tanto che si parla addirittura di una sua presunta “morte”. Un tempo, navigare sulla Rete significava immergersi in un mondo ricco di sorprese, avventure e incontri umani significativi. Tuttavia, secondo la “Dead Internet Theory”, il mondo online stava vivendo una graduale e inesorabile recessione, fino a trasformarsi in un luogo vuoto e desolato. Secondo questa teoria, la maggior parte degli utenti reali sarebbero stati rimpiazzati da bot, sostenendo che la Rete sia ormai priva di reali contenuti e sostanza. La teoria sostiene che gli interventi umani sarebbero diventati sempre più rari e fugaci, mentre i bot sarebbero diventati predominanti, orientando di fatto il mercato e le interazioni online.

La teoria sostiene che tra il 2016 e il 2017 la stragrande maggioranza degli utenti reali sarebbe stata sostituita da bot, che avrebbero preso il sopravvento su tutte le interazioni online, soprattutto su piattaforme meno regolamentate come Twitter, ribattezzata come “X” nella teoria. Questa presenza massiccia di bot avrebbe trasformato Internet in uno spazio senza veri utenti, compromettendo la genuinità e la sostanza delle interazioni online.

È indubbio che Internet stia subendo profondi cambiamenti e che il contenuto prodotto dai grandi colossi come Google stia diventando sempre più mediocre e distorto, con i bot che sembrano dominare le interazioni e orientare le dinamiche del mercato. Questo scenario alimenterà la convinzione che la Rete sia ormai dominata da una presenza preponderante di bot, a scapito di una genuina interazione umana.