Adobe annuncia l’addio a Flash

Adobe ha annunciato che presto dirà addio allo 'storico' Flash. Dopo i recenti attacchi a danno di questo software da parte di alcuni hacker, è stata presa la decisione fatidica a salvaguardia degli utenti del web.

0
109

 

Adobe
Adobe ha deciso di non utilizzare più Flash

Adobe, nella serata di ieri, ha diramato un annuncio in cui incoraggiava espressamente gli utenti a non utilizzare più Flash. Come mai è stata presa questa decisione così drastica da questa importante software house statunitense?

Le motivazioni di Adobe

Negli ultimi dieci anni Flash ha dovuto far fronte ad un lento processo di ‘estinzione’ dovuto a molteplici ragioni. Una di queste motivazioni riguarda l’ampia diffusione degli smartphone. Non essendo supportato su questi dispositivi Flash è andato sempre più nel disuso generale degli utenti.

Un’altra importante ragione riguarda le prestazioni che risultano compromesse dall’utilizzo del software Adobe. Molti utenti, infatti, hanno riscontrato seri rallentamenti nella connessione internet, oltre che ad alcune scarse performance della batteria. Tutti questi problemi sarebbero riconducibili proprio all’utilizzo di Flash.

Un aspetto ancora più rilevante riguarda la sicurezza. Flash, negli ultimi tempi, è stato oggetto di attacchi informatici ai danni dei server di Hacking Team che hanno messo in luce numerose faglie sulla sicurezza. A seguito di queste serie motivazioni anche alcuni noti browser web, come Google Chrome e Mozilla Firefox, hanno disabilitato il supporto alla tecnologia utilizzata da Flash.

La soluzione si chiama Animate CC

Qual è la soluzione proposta da Adobe ai problemi riscontrati con Flash? Si tratta praticamente dell’evoluzione di Flash Professional CC: Animate CC. Questo potente tool consentirà di pubblicare contenuti su diverse piattaforme tra le quali HTML5 e sarà estesa a qualsiasi dispositivo desktop o mobile. Il nuovo software sarà reso disponibile da gennaio 2016.