Juve, Allegri vuole battere il City e conquistare il primo posto

Max Allegri in conferenza ha fatto capire che l'obiettivo della sua Juve è quello di vincere: "L'unico risultato utile per la qualificazione è vincere e pensiamo solo a quello".

0
114

max allegri

Allo Juventus Stadium di Torino questa sera andrà in scena la partita di Champions League tra Juventus e Manchester City. La squadra bianconera allenata da Max Allegri è seconda con 8 punti, con un solo punto in meno rispetto alla formazione di Manchester.

Una vittoria potrebbe assicurare la qualificazione agli ottavi, ma non sarà certo un’impresa facile. Non solo per la qualità della rosa dei Citizens, ma anche perché la squadra di Pellegrini cercherà il riscatto dopo la brutta sconfitta contro il Liverpool per 4 a 1 nello scorso turno di Premier League.

Max Allegri in conferenza ha fatto capire che l’obiettivo della sua Juve è quello di vincere: L’unico risultato utile per la qualificazione è vincere e pensiamo solo a quello. La Juventus ora sta meglio fisicamente e le tre vittorie in campionato hanno dato fiducia e stanno aiutando la crescita della squadra. In Champions non abbiamo ancora fatto nulla. Domani sarà una gara molto difficile, è ancora tutto aperto. Mancano ancora due partite e sono entrambe scontri diretti. Nulla è facile e scontato, ci servirà anche il sostegno dei tifosi. La partita dell’andata col City fa storia a sè”. Sulla formazione che scenderà in campo invece il mister ha ancora qualche dubbio:“Davanti ho quattro attaccanti. Di questi quattro ne giocheranno due, poi più che i moduli sono importanti le caratteristiche di chi scenderà in campo. Non ho ancora deciso la formazione. Ci sono due soluzioni: giocare a tre dietro o a quattro, Dybala o Mandzukic? Non ho ancora deciso”.

Allegri non è preoccupato della gestione di Dybala: “Non mi preoccupa l’eventuale processo mediatico se non dovesse giocare Dybala, mi proccupano gli elogi e i complimenti ad un ragazzo di 22 anni che sta giocando bene: ma non gli si possono addossare tutte le responsabilità della Juve. Mandzukic? Sono convinto che a fine anno i suoi gol li farà. Ne ha già fatti due pesanti”.
L’atteggiamento tattico del Liverpool è un buon esempio su come va affrontato il Manchester City: “Il Liverpoool ha battuto il City, facendo una grande partita di pressione, togliendo tutti gli sbocchi offensivi alla squadra di Pellegrini. È una partita che fa storia a sé, dobbiamo sfruttare loro punti deboli”.

Probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra; Dybala, Morata

A disposizione: Neto, Lichtsteiner, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Zaza, Mandzukic

Indisponibili: Caceres, Hernanes, Khedira, Pereyra, Asamoah
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Kolarov; Fernandinho, Delph; De Bruyne, Yaya Touré, Sterling; Aguero

A disposizione: Caballero, Clichy, Fernando, Bryan, evans, Ambrose

Indisponibili: Bony, Kompany, Mangala, Nasri, Silva, Zabaleta