Renzi a SkyTG24:”Non possiamo e non dobbiamo rinunciare alla nostra identità”

Il Premier Renzi: "Il tema è molto complesso e bisogna trovare un equilibrio. Chi dice che è il momento della sicurezza e va rinunciato a tutto, forse esagera. Noi dobbiamo prima di tutto vivere, ci vuole anche il coraggio di non rinchiudersi e di non rinunciare alla nostra identità".

0
175

matteo renzi

Il Premier Matteo Renzi è stato intervistato dal direttore di Sky TG 24 Sarah Varetto e ha parlato di sicurezza, terrorismo e politica estera.

Dopo gli attentati di Parigi, anche in Italia cominciano ad essere molte le segnalazioni di pacchi sospetti o borse incostudite lasciate davanti un ambasciata. Il tema sicurezza è sempre più “caldo” soprattutto con un Giubileo alle porte. Matteo Renzi è intervenuto a Sky TG 24 parlando del ruolo e delle misure che l’Italia dovrà adottare in un momento delicato e complesso come questo.

Proporre ai partiti investimenti sulla sicurezza

«La legge di stabilità per il 2016 aveva già più soldi del 2015 sulla sicurezza. Nei prossimi 15 giorni verificheremo se possiamo mettere più denari. La settimana prossima farò una proposta a tutti per un investimento ulteriore non solo di sicurezza ma anche di recupero di determinate realtà».

Non possiamo e non dobbiamo rinunciare alla nostra identità

«Il tema è molto complesso e bisogna trovare un equilibrio. Chi dice che è il momento della sicurezza e va rinunciato a tutto, forse esagera. Noi dobbiamo prima di tutto vivere, ci vuole anche il coraggio di non rinchiudersi e di non rinunciare alla nostra identità». E poi aggiunge: « serve un investimento sulla cyber security: puoi mappare i sospetti, ma anche banalmente incrociare le telecamere come è stato fatto a Milano dopo il terribile episodio a Palazzo di Giustizia. È un tema che va affrontato in modo diverso».

Mai avrei chiesto a Papa rinunciare a Giubileo

 «Non esiste proprio di rinunciare al Giubileo. Del resto “il Papa è sempre Papa e non è che finito il Giubileo va ad Avignone come sette secoli fa. Siamo orgogliosi che Roma ospiti il Vaticano, siamo grati a Papa Francesco anche per l’azione in politica estera, a partire dal ruolo molto importante che ha avuto su Cuba».

Molto giusta l’idea di Putin per una grande coalizione

«Mi sembra una proposta molto giusta», Così Matteo Renzi condivide la proposta di Vladimir Putin di una grande coalizione contro l’Isis come ai tempi di Hitler, aggiungendo che «sarebbe molto positivo riportare la Russia al tavolo della coalizione internazionale».

Terroristi arrivano con aerei linea non con i barconi

«Sarebbe molto facile dire che è tutta colpa dell’immigrazione e dei barconi, ma non è così. I terroristi arrivano con gli aerei di linea e non con i barconi. Poi non possiamo avere la certezza che nessuno di quelli che arriva con i barconi non commetta reati”, aggiunge Renzi, ricordando che secondo alcuni finti migranti “potrebbero esserci anche tra quelli del team che ha organizzato l’attentato a Parigi».