Incendio a Palermo provoca la morte di due persone

0
206

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Ad aver causato l’incendio a Palermo potrebbe essere stato un corto circuito. Nell’appartamento vivevano le due vittime insieme al figlio e alla famiglia di lui.

Un incendio divampatosi intorno alle 5 di questa mattina all’interno di una palazzina di due piani ad Alimena, nel Palermitano, ha provocato la morte dei coniugi Francesco Paolo Oddo e Maria Domenica Placentino, rispettivamente di 70 e 67 anni.

Il figlio 38enne della coppia, Fabio Rosario Oddo, è riuscito a mettere in salvo sé stesso e il figlioletto di 4 anni lanciandosi da una finestra.

A provocare l’incendio probabilmente è stato un corto circuito.

Finiti al pronto soccorso di Petralia Sottana la 33enne Daniela Oddo insieme al figlio di 4 anni per intossicazione da fumo. Il piccolo inoltre, a causa dei diversi traumi è stato ricoverato al pronto soccorso di Caltanissetta.

All’interno dell’abitazione, in cui viveva la coppia rimasta coinvolta nel rogo insieme al figlio e alla famiglia di quest’ultimo, era presente un garage contenente due automobili e della legna.

Sembra che il corto circuito sia partito proprio da lì, proprio per questo il 70enne è stato trovato privo di vita sul pianerottolo del primo piano dell’edificio, perché sicuramente stava scendendo nel garage per cercare di domare le fiamme.

La moglie invece è stata trovata al secondo piano, dove è morta a causa del fumo inalato.