Pechino si aggiudica le Olimpiadi invernali del 2022

La megalopoli cinese sarà la prima città ad aver ospitato sia i giochi estivi che invernali, ma le polemiche non mancano.

0
214
Pechino si aggiudica le Olimpiadi invernali del 2022
Pechino si aggiudica le Olimpiadi invernali del 2022

Si terrà a Pechino l’edizione invernale delle Olimpiadi del 2022. La capitale della Cina, che sarà la prima città al mondo ad aver ospitato sia i giochi estivi (nel 2008) che quelli invernali, ha battuto la kazaka Almaty per un pugno di punti. Il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) si è riunito nella caldissima Kuala Lumpur per eleggere la sede vincitrice, ma i problemi non sono mancati.

Dopo la divulgazione della notizia, infatti, le polemiche riguardanti i risultati sono subito scoppiate. La vittoria della megalopoli cinese, che ha battuto la rivale con uno scarto di soli 4 punti, ha segnato un nuovo record: Pechino è l’unica città ad aver ospitato sia le Olimpiadi estive che quelle invernali. I lavori del comitato, inoltre, sono stati notevolmente rallentati, in quanto un temporale ha fatto saltare il sistema informatico dei voti e i membri elettori hanno dovuto procedere alla votazione su carta. Soltanto 81 dei 115 componenti del CIO hanno espresso la loro preferenza: 15, infatti, erano assenti, mentre i restanti hanno preferito l’astensione al voto.

Intanto, la Cina avrebbe già in mente due località ben precise per lo svolgimento dei giochi. I due siti di Yanquing e Zhangijakou. Entrambi oltre la Grande Muraglia, possono essere raggiunti in un’ora e tre quarti grazie a dei treni ad alta velocità. Qui, dove le temperature scendono fino ai -7, le aziende private cinesi si dichiarano pronte ad investire due miliardi per la preparazione e l’organizzazione delle Olimpiadi.