Windows: riscontrate vulnerabilità nel sistema. Come evitarle

Una grave problema risiede in tutti i nostri computer Windows

0
159
Centro di sicurezza windows che allerta l'utente
Centro di sicurezza windows che allerta l’utente

E’ stata rilevata dal team di Microsoft una vulnerabilità di tutti i sistemi Windows che necessita di un aggiornamento immediato. Riscontrate nei sistemi, queste sono denominate nei database con una serie di codici. E questa, infatti, ha il codice CVE-2015-2426 (Common Vulnerabilities and Exposures). Tramite questo, l’hacker può prendere il pieno controllo del pc nel quale, ovviamente, c’è installata qualsiasi versione di Windows.

Il problema è presente in una libreria (le librerie sono serie di file che permettono il corretto funzionamento dei programmi) chiamata Windows Adobe Type Manager Library. Essere infettati è semplicissimo: basta aprire una pagina web strutturata per sfruttare il bug, oppure, è sufficiente aprire un documento contenente OpenType Fonts (uno speciale tipo di carattere). In sintesi, è sufficiente aprire una pagina Web o, altrimenti, aprire un documento di testo.

Purtroppo Windows non è nuovo a questi bug. Nel corso della sua “vita”, purtroppo, questi problemi sono stati innumerevoli. Il più famoso risale a XP quando, tramite un bug chiamato dcom135, era possibile infettare i pc senza bisogno di aprire pagine web o file, ma completamente da remoto. In quel caso, il team di Microsoft corse ai ripari con l’aggiornamento Service Pack 2, introducendo il Centro Sicurezza. Le versioni più vulnerabili sono Windows Vista, Windows 7, 8, 8.1 e quelle precedenti.