Virus: come evitare di essere infettati

Cosa succede se vi infetta un virus? Come difendersi da queste minacce?

0
236
Tipica schermata di un antivirus che rileva un trojan.
Tipica schermata di un antivirus che rileva un trojan.

Virus: come si viene infettati da questi fastidiosi programmi e quali sono le conseguenze dell’esserne colpiti? Che tipo di virus esistono? Sono tutte domande dall’apparenza complicata. Ma, di seguito, troverete risposte semplici e chiare alla portata di tutti.

Il concetto di virus si è evoluto nel tempo, cambiando notevolmente il suo uso e la sua utilità. I primi furono creati esclusivamente per creare problemi e disservizi nel personal computer. Una volta infettati, infatti, c’era bisogno di un intervento del tecnico perché le periferiche, evidentemente, creavano disservizi. Con l’avvento di Internet, è cambiato notevolmente questo aspetto. Il virus è diventato un silenzioso lavoratore, efficiente e fugace, al servizio dell’hacker che vi ha infettato.

Internet ha trasformato i virus in trojan. Quest’ultimo è un particolare tipo di virus che non crea disservizi, ma ruba i vostri dati (carte di credito, password, dati bancari, e via dicendo). Queste informazione vengono rubate e spedite all’hacker, che le usa per i propri scopi (come rubare i vostri soldi), oppure vengono rivenduti sul mercato nero ad altri malintenzionati.

Come si viene infettati da un virus?

La credenza comune è che sia necessario aprire un file, ma questo non è assolutamente vero. Quando navigate in Internet, usate una serie di programmi come Adobe Flash Player (quello con cui vedete i video) o Java. Questi programmi hanno dei “difetti” chiamati bug mediante i quali l’hacker riesce ad eseguire dei comandi arbitrari sul vostro pc. Quindi esegue il suo file e vi infetta. Una volta infettati, il virus (o trojan) si nasconde nel vostro pc e non crea nessun disservizio, perché il suo compito è quello di essere silenzioso, lavorare nell’ombra e rubare i vostri dati.

Questi malware (termine usato per indicare generalmente virus o trojan), non vengono sempre rilevati dall’antivirus. Nasconderli, infatti, è relativamente semplice. Quindi, come difendersi? Dovreste solo aprire siti sicuri e certificati (come Youtube); tenere costantemente aggiornati i vostri plugin Java ed Adobe e non aprire mai i link di email sconosciute, soprattutto se promettono prodotti a prezzi stracciati. Ricordate, inoltre, di eseguire aggiornamenti periodici dell’antivirus che, tramite essi, aggiorna il suo database di nuovi algoritmi maligni, in grado di intaccare la sicurezza del vostro pc.

Questi malware esistono anche per Android, sono mascherati come app ma, in realtà, rubano i vostri dati. L’ultima segnalata dal team di Google su PlayStore si chiamava Cowboy Adventure. Tramite una finta schermata di login, questa app ha rubato migliaia di contatti Facebook. In questo caso, è stata la mancanza di controllo da parte di Google a danneggiare gli utenti Android. Comunque è sempre meglio evitare di loggarsi tramite Facebook ad app non certificate. E’ inoltre possibile scaricare antivirus per Android che, controllando le app installate, riescono a rilevare i malware che hanno infettato il vostro dispositivo.