50 sfumature, divieto per i minori di 17 anni

0
257

fghdjs-638x425

Negli Stati Uniti la MPAA, ovvero Motion Picture Association of America, ha imposto il divieto totale ai minori di 17 anni non accompagnati da maggiorenni di vedere il tanto atteso film 50 sfumature.Il film uscirà nelle sale il 13 febbraio e sono tutti in trepidante attesa, soprattutto i più giovani. La nota dolente per questi ultimi però è il divieto che la MPAA, Motion Picture Association of America, ha pensato per i minori di 17 anni che potranno accedere alle sale solo se accompagnati da un adulto. Questo almeno negli USA. I motivi che avrebbero portato la MPAA a prendere questa decisione riguardo il film diretto dalla regista Sam Taylor-Johnson sarebbero i seguenti: “’Forti contenuti sessuali anche nei dialoghi, qualche comportamento insolito, nudità e dialoghi sboccati”.

Una notizia questa che ha amareggiato non poco i giovani fan che si aspettavano restrizioni meno rigide.

In realtà nel film non saranno presenti nudi frontali, come aveva anche dichiarato precedentemente l’attore Jamie Dornan che vestirà i panni di Christian Grey, ma la MPAA ha comunque ritenuto che la forte presenza di contenuti a sfondo sessuale troppo espliciti avrebbero urtato la sensibilità dei minori.

Ai fan al di sotto dei 17 anni quindi non resta che convincere i propri genitori che dovranno tra l’altro avere una mentalità piuttosto aperta per concedergli la visione del film erotico tratto dalla saga di E.L.James. E dire che leggendo giornali e blog sembrava che rispetto al libro il film sarebbe stato molto più soft in quanto a contenuti erotici. Beh, a questo punto non ci resta che attendere di vedere cosa succederà in Italia.