Pos obbligatorio per i negozianti: arrivano le multe

0
287

pos

Il governo a breve introdurrà le multe per chi non si adegua ai pagamenti elettronici visto che molti commercianti non si sono messi in regola facendo ancora pagare i propri clienti in contanti e non con carta di credito o bancomat.

La legge, infatti, prevede che dal primo luglio tutti i negozianti sono tenuti ad accettare i pagamenti elettronici con Pos per importi superiori ai 30 euro ma al tempo stesso non esiste una multa o una sanzione che possa essere applicata. Proprio per questo il governo  sta realizzando una legge che introdurrà multe per i commercianti e professionisti che non dispongono di Pos per i pagamenti. Davvero una stangata per tutti quei commercianti che ignorano ancora qesta disposizione e rifiutano i pagamenti elettronici.

Logicamente con i contanti è più facile evadere le tasse e lo Stato vuole mettere un freno all’evasione fiscale grazie alle carte di credito o bancomat che essendo elettronici e collegati alla propria banca permettono di tracciare tutto quello che acqustiamo.

Enrico Zanetti, sottosegretario all’Economia, ha già annunciato in commissione Finanze di Montecitorio che a breve ci saranno sanzioni o interdizioni in caso di inadempienza. Nello stesso decredo si permetterà ai commercianti di risparmiare sulle commissioni che le banche “prelevano” da ogni transazione.