Big Bang, controversia sulla teoria dell’origine dell’Universo

Scienziati di fama si scontrano nella discussione che mette in dubbio la teoria accreditata dell'origine dell'universo

0
83
big bang
Le teorie del Big Bang in conflitto

Un totale di 33 scienziati di fama internazionale, tra cui il celebre fisico Stephen Hawking, hanno firmato una lettera aperta in risposta ad un controverso articolo che metteva in discussione la teoria accreditata dell’origine dell’universo. La disputa è iniziata con la pubblicazione, a febbraio, di un articolo su Scientific American, in cui tre fisici (Paul Steinhardt e Anna Ijjas della Princeton University e Abraham Loeb della Harvard University) avevano criticato il modello inflazionario dell’universo, presentando nuove idee sull’origine del cosmo.

La teoria dell’inflazione descrive lo stato fisico e l’espansione dell’universo nelle fasi iniziali dopo il Big Bang. Fu proposta per la prima volta nel 1980 ed è ora insegnata nella maggior parte delle scuole e delle università. In sostanza, l’idea è che l’universo abbia cominciato ad espandersi in modo esponenziale dopo il Big Bang, e le fluttuazioni quantistiche divennero stelle e galassie.

I tre avversari della teoria diffusa sostengono che le recenti indagini sulle radiazioni rimaste dopo la teoria del Big Bang non supporti la rapida espansione. Si starebbe formulando, tuttavia, una teoria alternativa, denominata “grande rimbalzo”, secondo cui il Big Bang non fu l’origine dell’universo, ma piuttosto “una transizione da una fase cosmologica precedente la fase di espansione corrente”.

Ora, i 33 scienziati provenienti da tutto il mondo, tra i pionieri della teoria dell’inflazione, hanno emesso una dura risposta alle critiche affermando il loro “disaccordo categorico” alle rivendicazioni dei tre scienziati, in base al fatto che la teoria dell’inflazione non può essere dimostrata. Uno degli argomenti per mano dei 33 scienziati in difesa si basa su molti modelli e, nel corso degli ultimi 37 anni, alcune delle previsioni di questi modelli sono stati sperimentalmente confermate.