Sulla Luna entro il 2017 con Moon Express

Sulla Luna entro la fine del 2017. La missione spaziale sarà targata Moon Express e sarà la prima dopo l'ultimo allunaggio del 1972

0
49
moon-express
Sulla Luna entro la fine del 2017

La società privata di esplorazione spaziale, Moon Express, ha annunciato di avere abbastanza fondi per il suo primo viaggio sulla Luna. Si prevede che il lancio possa verificarsi entro la fine dell’anno.

Moon Express, dunque, sarebbe diventata la prima azienda privata a lasciare l’orbita terrestre. E, di rimando, anche il primo veicolo spaziale degli Stati Uniti a poter atterrare sulla superficie della Luna dal 1972.

L’azienda ha un Launchpad a Cape Canaveral, in Florida, ed è stato in grado di raccogliere finora 20 milioni di dollari. Naveen Jain, co-fondatore e presidente della società, ha detto che un totale di 45 milioni di dollari era stato richiesto da parte degli investitori, tra i quali Peter Thiel’s Founders Fund, Collaborative Fund e Autodesk.

Il primo lancio di Moon Express è previsto per novembre o dicembre di quest’anno. Jain ha espresso la sua speranza che questa possa essere la prima di più missioni senza equipaggio “low-cost”. Il lancio di un razzo utilizzato richiede un costo di 200 milioni di dollari, ma ora ne occorrono 7 milioni. Inoltre, Jain ha rivelato che la sonda lunare robotica della società, denominata MX-1E, sarà spinta da un razzo del Rocket Lab degli Stati Uniti d’America. La sonda si separerà dal razzo una volta al di fuori dell’orbita terrestre e inizierà il suo viaggio di quattro giorni attorno alla Luna.

Sarà utilizzato per trasportare carichi utili scientifici e commerciali da parte del governo, così come anche delle aziende private. La società ha prodotto cinque razzi Rocket Lab che si prevede di utilizzare per le missioni senza equipaggio.

Il successo dell’esplorazione del Moon Express è dovuto ai 20 milioni di dollari di Google Lunar XPrize e potrebbe anche aprire la strada a una nuova era di esplorazione spaziale. Nel 2016, il governo ha fatto la storia quando ha stabilito di consentire alla società di partecipare all’esplorazione lunare commerciale e di scoperta. Questo avviene dopo consultazioni con la Federal Aviation Administration (FAA), la Casa Bianca, Dipartimento di Stato e la NASA.

La sfida di Moon Express è ora quella di soddisfare il requisito di XPrize. Questo richiede un atterraggio morbido sulla Luna, viaggiare su tutta la sua superficie e inviare video e immagini ad alta definizione verso la Terra, ognuno dei quali deve essere fatto entro la fine del 2017.