Ecco chi è il Paese più felice del “reame”

Il quarto rapporto dell'ONU svela chi è il paese più felice del mondo nel 2016 e in che posizione si trovano gli altri stati, tra cui l'italia.

0
48

ONU rapporto sulla felicitàSecondo il quarto Rapporto Mondiale sulla Felicità che è stato reso pubblico durante la giornata del 16 marzo dall’ONU, la Danimarca si è accapparrata il primo posto come paese più felice del mondo, mentre l’Italia è ben lontana dall’essere sul podio.

Sin dal primo report del 2013 il World Happiness Report esaminava ben 157 paesi e stilava i risultati considerando 38 parametri tra i quali sono presenti l’istruzione, il sistema sanitario, il livello di corruzione, il Pil pro capite, la speranza di vita, il livello di fiducia nelle istituzioni, il grado di libertà che si ha per prendere la propria strada, quante donazioni a scopi benefici vengono fatte e così via fino al 2015.
Il report di quest’anno invece per la prima volta ha dato particolare importanza alla diseguaglianza e al divario tra disparità di reddito e benessere.

ONU: chi sulla vetta chi in coda

Infatti è emerso che la diseguaglianza sociale ed economica influenza pesantemente l’infelicità come è successo, per esempio, negli Stati Uniti dove all’aumentare del divario tra ricchezza e salute è cresciuto un senso di malcontento politico.

Nonostante tutto ciò, l’Italia si trova affatto sul podio ma fortunatamente non è nemmeno tra le ultimissime posizioni; il belpaese ha mantenuto il suo “bel” 50esimo posto in classifica dello scorso anno, mentre un bel salto in avanti di 10 posizioni lo fa la Germania passando dal 26esimo al 16esimo posto.

All’ultimo posto abbiamo il Burundi, ma d’altronde nono poteva essere altrimenti visto che si tratta di un paese afflitto da una pesante crisi politica da oltre un anno. Poco sopra troviamo la Siria, anch’essa afflitta dalla guerra civile, a seguire altri stati come l’Afghanistan, il Ruanda, la Guinea, la Tanzania e il Madagascar.

In coda l’Africa subsaharina, ma anche questo è un dato non scontato: le ultime dieci posizioni, esclusi Afghanistan e Siria, sono tutte occupate da paesi africani non in guerra.
I paesi che hanno seguito la Danimarca nella classifica sono stati l’Islanda al secondo posto, la Norvegia al terzo, e a seguire Finlandia, Canada, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Australia e Svezia.

Tornando alle prime posizioni, al 13esimo posto troviamo gli Stati Uniti, mentre il Giappone si piazza al 53esimo e la Cina 20 venti posizioni sotto. La Russia si trova soltanto al 56esimo posto.

La classifica è stata stilata da un organismo dell’ONU, il Sustainable Development Solutions Network ed è in parte basato anche sulle risposte date dalle persone a un sondaggio globale dove veniva proprio chiesto loro quale fosse il grado di felicità in una scala da 0 a 10.