Public Speaking for cardboard, l’app per superare la paura di parlare in pubblico

Public Speaking for cardboard è la prima app che si avvale dell realtà virtuale per insegnare a chi è in preda all'ansia e alla paura di parlare in pubblico

0
101

Public Speaking for cardboard

Per combattere la paura di parlare in pubblico oggi abbiamo un alleato in più: si chiama Public Speaking for cardboard ed è un’applicazione che simula un palco o una sala conferenze. Ed è qui che possiamo fare pratica con il nostro discorso.

Parlare in pubblico può essere terrificante per molti di noi. La paura di sembrare ridicoli crea una vera e propria ansia capace di immobilizzarci di fronte a chi ci ascolta. I trucchi professati dagli oratori per superare questi blocchi sono innumerevoli, dai più ridicoli, come ad esempio immaginare gli ascoltatori vestiti in modo strambo o in mutande; ai più seri, quello di esercitarsi di fronte ad uno specchio, in modo da acquisire le giuste sicurezze sul discorso che faremo.

Con questa nuova app, basterà inserire lo smartphone in un paio di occhiali VR o in una Google Cardboard, et voilà, ci ritroveremo catapultati a parlare con un piccolo pubblico che con il passare del tempo aumenterà e talvolta si agiterà.

Va detto che l’applicazione è in fase beta e mancano ancora alcune caratteristiche, quali la possibilità di poter caricare le proprie slide Powerpoint sugli schermi virtuali presenti nella stanza in moda tale da rendere tutto più realistico.

Al momento, dunque, una volta eseguito l’accesso all’applicazione, ci troveremo a scegliere, con il movimento della testa, lo scenario in cui vogliamo parlare – un ufficio ad Oxford e una sala conferenze di San Francisco. Decisa l’ambientazione ci sarà data la possibilità di optare tra un pubblico animato o uno inanimato. In ogni caso, non sarà possibile tornare indietro senza prima riavviare l’applicazione.

L’idea è certamente ottima e il grado di qualità è già abbastanza buono. La speranza è che, con la versione definitiva, si compia un ulteriore passo avanti nella usabilità complessiva di Public Speaking for cardboard, in modo da creare un luogo virtuale in cui imparare a superare la paura di parlare in pubblico.