WhatsApp gratis: ora e per sempre

Finalmente WhatsApp è gratis e stavolta lo è per sempre. Gli utenti però si stanno giustamente ponendo una domanda alquanto sensata: "Conterrà pubblicità?"

0
107
WhatsApp
WhatsApp è finalmente gratis per tutti e per sempre

WhatsApp è finalmente gratis. Non si tratta dell’ennesimo scoop acchiappa click, anzi la notizia è assolutamente vera. Ad annunciare la gradevole notizia è Jan Koum co-fondatore e amministratore delegato del noto servizio di messaggistica istantanea.

WhatsApp non conterrà pubblicità

Gli utenti che utilizzano il servizio, quindi, non dovranno più pagare la quota annuale di 89 centesimi richiesta per poter usufruire del servizio. Fino ad oggi, WhatsApp proponeva ai suoi utenti una sorta di periodo di prova di un anno. Al termine di questo periodo l’utente poteva rinnovare il servizio pagando 89 centesimi annui.

Per pagare il servizio non bisognava compiere nessuna operazione trascendentale. Bastava semplicemente pagare attraverso una carta di credito il canone annuo. Questa banale operazione, però, poteva rallentare la diffusione del servizio nei paesi emergenti dove i pagamenti elettronici sono ancora molto poco utilizzati dai più. Per quanto possa sembrare assurdo, gli 89 centesimi annui, erano considerati da alcuni utenti una barriera che ostruiva l’accesso a tenersi in contatto con i propri familiari, amici e conoscenti.

A proposito di ciò Jan Koum ha ammesso: “Non vogliamo dare alla gente l’impressione che a un certo punto gli verrà tolta la possibilità di comunicare con il resto del mondo. Questo è uno dei motivi per cui WhatsApp è da oggi gratis per tutti e per sempre.

Ad essere felici non saranno solo gli utenti dei Paesi emergenti, ma anche gli utenti del resto del mondo. Tuttavia qualcuno si pone già il quesito se WhatsApp conterrà della pubblicità per autofinanziarsi. Ma a questi utenti il co-fondatore del servizio di IM risponde con un tranquillizzante no. Su WhatsApp, quindi, non saranno presenti le tanto odiate ed invasive pubblicità.